Arte nelle strade

Le falle cominciano in

I professionisti della festa

L’importanza e le dimensioni raggiunte dalle Fallas nella città di Valencia spiegano l’elevato numero di professioni che dipendono, direttamente o indirettamente, da questa festa.

Innanzitutto, è necessario sottolineare la figura dell’artista fallero. Questo professionista è più di uno scultore di gigantesche figure, più di un pittore o di un carpentiere. In realtà, l’artista fallero è una sorta di “artista totale” che progetta il monumento fallero nella sua immaginazione e gli va dando forma aiutato da specialisti nelle specifiche attività artistiche.

L’artista delle Fallas è solito creare un proprio stile, un marchio di identità che lo accompagna sempre nelle sue opere, che lo identifica e lo differenzia dal resto degli artigiani del suo stesso settore.

Uno dei luoghi più interessanti e curiosi da visitare per avvicinarsi meglio al lavoro di questi artisti è indubbiamente la “Città dell’Artista Fallero”. Qui si concentra la maggior parte dei giganteschi laboratori in cui vengono realizzati i monumenti falleros. Durante tutto l’anno, qui si assiste a un frenetico lavoro continuo ed è frequente la presenza di decine di curiosi, interessati a vedere “in situ” come vengono realizzate le gigantesche figure delle Fallas.

Accanto alla figura dell’artista fallero, si collocano altre professioni legate direttamente alla festa: negozi di abbigliamento regionale, oreficerie, parrucchieri specializzati in acconciature valenciane, negozi di calzature, fabbriche tessili (soprattutto quelle della seta) e pirotecniche, ecc.

La realizzazione completa del monumento fallero inoltre coinvolge la partecipazione di pittori, scultori, falegnami, scrittori, poeti, molti di loro specializzati nell’arte delle Fallas.

Anche i mezzi di comunicazione (sia locali che generalisti) manifestano interesse in questa festa, con specialisti in grado di elaborare qualsiasi notizia relativa al tema.

L’Esposizione del Ninot

I ninots sono le figure che compongono le scene dei monumenti delle Fallas. I primi di febbraio, ogni commissione presenta il suo “ninot” migliore (solo uno) a un’esposizione collettiva, che rimane aperta fino al giorno della plantà, quando ogni figura viene prelevata dalla propria commissione per essere trasportata, accompagnata da un corteo di clamore, suono di fischietti e bande musicali, fino al monumento del quale forma parte.

Ogni visitatore della suddetta esposizione ha la possibilità di scegliere, tra tutti, il “ninot” che più gli piace per originalità ed elaborazione. Al momento della chiusura, si contano i voti e il “ninot” che ha ottenuto il maggior numero di voti sarà graziato, ossia avrà l’onore di essere l’unico “ninot” di tutta Valencia che ufficialmente non brucerà la notte del 19.

La stessa procedura viene ripetuta con le fallas dei bambini, i cui “ninots” possono essere visitati durante l’esposizione.

La plantà

È un termine valenciano che potrebbe essere tradotto come “sollevamento”. È, infatti, il momento in cui viene allestito il remate della falla, ossia la figura che viene posta sulla parte più alta della figura centrale della falla e che rappresenta il tema principale del monumento fallero. Poiché ogni anno le Fallas guadagnano in altezza e spettacolarità, l’allestimento del remate diventa un compito arduo, che può durare per diversi giorni ed è seguito con grande attesa da decine di persone.

Con il tempo, l’espressione è andata via via generalizzandosi: la “plantà” si considera oggi il momento esatto in cui la falla è completamente finita e pronta per essere visitata, con tutti i suoi ninots (figure con rappresentazione umana), manifesti e vari dettagli (tappeto erboso, luci, cartelli esplicativi, ecc.)

Quest’evento avviene la notte del 15 marzo.

Fallas Municipali

Fallas Municipales

Il comune di Valencia, finanzia due fallas municipali, che sono fuori concorso e che si “plantan” (montano) nella Piazza del comune.
Nel 2018 la falla grande “equilibrio universal” (equilibiro universale)
è stata disegnata per Okuda e fatta per gli artista Pepe Latorre e Gabriel Sanz.
La falla infantile “El pequeño Principito” (il piccolo principino) è un’opera dell’artista Miguel Hache.

Artisti Falleros

Artistas falleros

Sono un mix di architetti, scultori, pittori e decoratori d’immensa versativilità, immaginazione e creatività. Hanno saputo aggiornare le antiche tecniche artigianali e adattarle alle nuove tecnologie.
Ai nostri giorni, oltre ad essere i creatori delle fallas, svilppano altri prodotti artistici, come carrozze decorative, scenografie per teatro o cinema, decorazioni di parchi tematici, ecc. “EL GREMIO ARTESANO DE ARTISTAS FALLEROS” è l’associazione profesionista che apoggia l’attività di questi artista plastici.

Musica

La tradizione musicale valenciana, a partire delle società musicale e gruppi di “tabal e dolçaina”, strumenti musicale per eccelenza valenciani, si sono sviluppati grazie alle feste popolari e le fallas in particolare.
Le strade della città si sveglaino a tutte le ore al suono degli spartiti interpretati dai musicisti nei diversi atti che le commisioni celebrano in tutta la giornata.

Le vie illuminate

Vedere le vie della città durante questa festa, e persino alcuni giorni prima, è un’immensa gioia per gli occhi. Le commissioni adornano i loro quartieri con le più imponenti luminarie artistiche.

Centinaia di ghirlande luminose, disegni e forme varie in una moltitudine di colori e composizioni audaci si intersecano e si completano, conferendo un look multicolore a ogni angolo di Valencia.

Particolarmente accattivanti sono le luminarie del quartiere di Ruzafa, dove strette viuzze e vie ampie e spaziose si combinano offrendo una vasta gamma di varietà di luci.

Oltre alle luminarie, alcune Fallas partecipano al concorso Calles Adornadas (Vie Decorate).

A tal fine, circoscrivono un tratto di via del proprio quartiere e lo decorano a proprio piacere, in base a un tema o un ambiente specifico da questi ideato e che ogni anno è diverso dal precedente. Sono gli stessi falleros a partecipare alla realizzazione di queste decorazioni sempre più elaborate e costose.

Copyright © 2017 by Socarrat